http://ad.zanox.com/ppc/?24071337C99788162T

L’asilo di via Confalonieri

novembre 11th, 2015 by milanoisola Categories: Come eravamo, in evidenza No Responses
L’asilo di via Confalonieri

Esisteva questo asilo, gestito da Suore di non so quale ordine, che accoglieva ogni giorno bambini dell’Isola perlopiù figli di operai della vicinissima Brow-Boveri o di altri stabilimenti della zona. Continue Reading

L’oscuramento durante la guerra

novembre 4th, 2015 by milanoisola Categories: Come eravamo, in evidenza No Responses
L’oscuramento durante la guerra

Sono pochi coloro i quali ricordano gli oscuramenti durante la guerra e chi non li ha vissuti non può nemmeno immaginarseli. Continue Reading

Le bombe

febbraio 17th, 2015 by milanoisola Categories: Come eravamo, in evidenza No Responses
Le bombe

Nel giugno del 1940, subito dopo la dichiarazione di guerra alla Francia ed all’Inghilterra, per Legge in ogni fabbricato dovevano venire costruiti, nelle cantine, i rifugi antiaerei. Le cantine della casa vennero subito allestite: travi e tronchi di sostegno, uscite di sicurezza, e per noi piccoli che nella casa eravamo una decina vennero improvvisati dei lettini di legno per poterci dormire nelle notti di “allarme”. Continue Reading

Il DNA

febbraio 14th, 2015 by milanoisola Categories: Come eravamo No Responses
Il DNA

Nella Milano di allora (mi riferisco agli anni ’30-’60 ) l’Isola influenzava il DNA dei suoi abitanti, come i suoi abitanti la influenzavano con tutti i loro DNA. Era uno scambio. Forse non riesco a spiegare bene il mio pensiero ma quello che intendo dire è che quella comunità umana, che viveva in un certo senso più isolata rispetto al resto della città, aveva tratti molto simili dovuti ad una vita piuttosto simile: operai ed operaie, facchini e piccoli artigiani. Continue Reading

Le giostre

febbraio 2nd, 2015 by milanoisola Categories: Come eravamo No Responses
Le giostre

Eravamo usciti, vivi, dalla guerra, sopravvissuti ai bombardamenti e mitragliamenti da parte di quegli stramaledetti Inglesi ed Americani. Questo spiega la gioia di vivere e l’entusiasmo per tutto quanto la vita offriva di piacevole. La Festa della Fontana, con le sue giostre e tutto il corollario, faceva parte delle cose piacevoli, attese ogni anno alla fine di Ottobre. Continue Reading

Bella lavanderina

novembre 29th, 2013 by milanoisola Categories: Come eravamo No Responses
Bella lavanderina

C’erano una volta le lavandaie. C’era una volta il lavatoio pubblico. Le macchine lavatrici erano primitive e solo per benestanti. Il ceto popolare se li lavava per conto suo. Chi poteva li affidava alle lavandaie professioniste: persone dedite ad una vita infame, con le mani distrutte dall’acqua troppo sovente gelida e dagli ignobili detersivi di 60 anni fa (soda, lisciva e simili – leggo in rete che la lisciva o liscivia è considerata “ecofriendly”… vorrei chiedere alle mani delle lavandaie di allora cosa ne pensassero). Continue Reading

Tipi da Ligéra

novembre 29th, 2013 by milanoisola Categories: Come eravamo, in evidenza No Responses
Tipi da Ligéra

In piazzale Tito Minniti all’angolo con via Borsieri c’era un bar.

Mia mamma lo chiamava “il caffè dei deficienti” perchè i clienti abituali avevano l’abitudine di fischiare e lanciare battute un po’ pesanti alle donne di passaggio e mia mamma non era un tipo molto sportivo riguardo ai complimenti alle donne sposate. Continue Reading

L’uomo nero

novembre 19th, 2013 by milanoisola Categories: Come eravamo, in evidenza No Responses
L’uomo nero

In quel tempo in piazzale Archinto, all’angolo con via Angelo Della Pergola c’era el sciur Borgognoni, “el sciustré” (lo scrivo come si pronuncia, andrebbe scritto diversamente). La “sciustra” era il magazzino, il deposito che trattava carbone, legna e, talvolta, materiali da costruzione. “El sciustré era, quindi, il carbonaio”. Continue Reading

Buonanotte ai suonatori

novembre 19th, 2013 by milanoisola Categories: Come eravamo No Responses
Buonanotte ai suonatori

In via Pietro Borsieri 37, dove ora c’è il Blue Note (avete presente il Blue Note? Certo che ce l’avete presente, uno dei templi del jazz meneghino !!)

Un tempo no… Prima del Blue note c’è stato per tanti anni il Calestani, che se non ricordo male, faceva tende veneziane, ma prima del Calestani cosa c’era?? C’era una piccola officina con 4 o 5 operai dove venivano fabbricate pentole di alluminio, officina che lavorava a pieno ritmo (occorreva ricostruire tutto, anche pentole e padelle). Continue Reading

Gli eroi delle due ruote

luglio 2nd, 2013 by milanoisola Categories: Come eravamo, in evidenza No Responses
Gli eroi delle due ruote

Si fa un gran parlare sui giornali del nuovo motoquartiere che sta nascendo nei primi 100 metri di via Thaon de Revel. Ma forse non tutti sanno che l’Isola ha una sua tradizione per quanto riguarda le due ruote.

Continue Reading