http://ad.zanox.com/ppc/?24071337C99788162T

Un Posto Unico per Ambiente e Sostenibilità

Aprile 2nd, 2019 by milanoisola Categories: Eventi, in evidenza, Iniziative No Responses

A breve, come ormai tutti sanno, entreremo nella settimana del Fuorisalone, di cui ormai facciamo ufficialmente parte come Isola Design Disctrict. Ma per tutti coloro che si vogliono prendere una pausa, in quei giorni c’è un’interessante alternativa: si chiama Festival dell’Ambiente e della Sostenibilità, dal 9 al 14 aprile al Teatro Verdi con la sua primissima edizione.

Alcune buone ragioni per andare a curiosare?

La prima. Perché nasce dall’iniziativa dai due giovanissimi, Emanuela e Marcello, che sprizzano energia da tutti i pori. Geografi di formazione, lavoratori dello spettacolo di professione, e da settembre gestori di Posto Unico, il bistrot del Teatro Verdi che serve anche da luogo di incontro e di iniziative, nonché da base per Impresa Sociale EST – Educazione Sostenibilità Territorio, da loro fondata e promotrice del Festival. Un mix che promette scintille.

La seconda perché si parla di ambiente e sostenibilità, un tema al centro, in tutti sensi. L’Educazione allo Sviluppo Sostenibile non riguarda infatti solo l’ambiente ma anche l’economia e la società, toccando tutti gli aspetti della vita e i valori comuni di equità, rispetto per gli altri, per le generazioni future, per la diversità, per l’ambiente, per le risorse della Terra.

La terza perché il mix tra geografia e spettacolo solletica il palato: scienza, musica, teatro, fotografia, documentari, gioco, tutto ciò che può sensibilizzare le persone e farle riflettere su temi così rilevanti per la vita di ognuno di noi. Fra gli appuntamenti anche la rappresentazione di una nuova produzione del Teatro del Buratto sui temi della crisi ambientale, realizzata appositimente per questa occasione e presentata in anteprima sabato 13 aprile alle ore 20.30 al Teatro Verdi.

La quarta. A proposito di palato. Ci piace quando i temi della sostenibilità entrano anche nel menu, e infatti aperitivi e cene da Posto Unico sono tutti a base di prodotti biologici e a km 0, provenienti principalmente dalla zona sud di Milano. Perché la coerenza, in un progetto, è tutto.

Ma siamo sicuri che sfogliando il programma troverete altre buone ragioni per venire a Teatro. Ed eccolo qua:

Martedì 9 aprile
● Apertura: il Festival si aprirà alle ore 18:00 con la presentazione del programma, delle realtà che saranno coinvolte e delle Istituzioni promotrici dell’iniziativa, tra cui il Municipio 9 del Comune di Milano ed ERSAF, l’Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste della Regione Lombardia.
● Il Presidente di ERSAF Alessandro Fede Pellone presenterà una raccolta fotografica sul tema della sostenibilità ambientale;
● Seguirà una performance degli artisti Valeria Ciulla e Pietro De Seta che si cimenteranno nella seconda edizione di “Viaggi e Sinestesia”, uno spettacolo interattivo di musica e arte, durante il quale verrà realizzata un’opera sul tema della sostenibilità; gli spettatori potranno assistere, assaggiando i prodotti biologici e “a chilometro zero” del bistrot.

Mercoledì 10 Aprile
● Green City Italia, associazione milanese no profit per la tutela e la diffusione del verde urbano, organizzerà una conferenza sulla rigenerazione urbana.

Giovedì 11 Aprile
● Presentazione di due importanti realtà nell’ambito della difesa dell’ambiente: la sezione italiana del Climate Reality Project, associazione italiana per la difesa del clima che fa capo all’ex Vicepresidente degli Stati Uniti e attivista per il clima Al Gore, e il Gruppo Jobel di Roma, organizzazione culturale internazionale che mira a sensibilizzare al tema del cambiamento climatico attraverso il linguaggio teatrale. Le due realtà guideranno, insieme alla cooperativa EST, un workshop destinato agli studenti universitari, dedicato alla comunicazione della crisi ambientale contemporanea.
● Al Teatro Verdi il Gruppo Jobel di Roma presenterà “Smart Talk”, spettacolo teatrale «con lo scopo di promuovere, attraverso l’utilizzo di linguaggi creativi, il coinvolgimento della società civile nei 17 Obiettivi dello Sviluppo Sostenibile definiti dalle Nazioni Unite nell’Agenda 2030.

Venerdì 12 Aprile
● Giornata a disposizione di ERSAF: iniziativa circa gli artigiani della filiera legno e conferenza stampa di presentazione del rapporto sul patrimonio forestale della Lombardia. Seguirà un momento di degustazione gratuita presso il bistrot Posto Unico di prodotti di montagna di alta qualità della Regione Lombardia offerto da ERSAF.

Sabato 13 Aprile
● Tavola rotonda con tutte le associazioni e organizzazioni operanti sul territorio milanese e nazionale nell’ambito della sostenibilità ambientale. L’appuntamento avrà lo scopo di valutare la situazione attuale e definire alcune linee guida condivise per la diffusione e la sensibilizzazione della società civile.
● Nel pomeriggio verrà organizzato all’interno del bistrot Posto Unico un laboratorio, tenuto dall’associazione universitaria EGEA Milano riguardante le diseguaglianze sociali.
● Al Teatro Verdi incontro con il fotografo svizzero Didier Ruef che presenterà alcune opere relative alla sua nuova pubblicazione Recycle, che raccoglie il lavoro di vent’anni sul problema dello smaltimento dei rifiuti in tutto il mondo.
● Durante la serata sarà presentato in anteprima la nuova produzione, conferenza-spettacolo “2030: ultima chance”, del Teatro del Buratto/EST – Educazione Sostenibilità Territorio, con il diplomatico italiano e coordinatore per l’eco-sostenibilità della Cooperazione allo Sviluppo Grammenos Mastrojeni.

Domenica 14 Aprile
● La mattinata di domenica si apre con una coinvolgente escursione gratuita per l’Isola rivolta a tutti i cittadini, alla scoperta dell’evoluzione urbanistica, sociale e culturale che ha coinvolto il quartiere negli ultimi decenni.
● Durante il pomeriggio verrà organizzata una tavola rotonda rivolta ai cittadini, per raccogliere le impressioni, le necessità e le richieste per il miglioramento e lo sviluppo sostenibile dell’intero quartiere, che verranno consegnate alle Istituzioni della città di Milano.
● Seguirà una conferenza scientifica che coinvolgerà esperti del settore ambientale, esponenti dell’Università degli Studi di Milano, le Istituzioni del territorio milanese e tutti gli operatori che hanno partecipato durante le attività della settimana, allo scopo di tirare le somme dell’evento e gettare le basi per la definizione di una road map per la sensibilizzazione della società civile nei confronti dei temi della crisi ambientale.
● Il Festival si concluderà con la proiezione del documentario Una Scomoda Verità 2 di Jon Shenk e Bonni Cohen, con l’ex Vicepresidente degli Stati Uniti e attivista Al Gore, sul tema dei cambiamenti climatici e sulle trattative per la definizione dell’Accordo di Parigi del 2015 (in via di definizione).

Spunti per il futuro? Design e sostenibilità 😉

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: