http://ad.zanox.com/ppc/?24071337C99788162T

Rush finale per il Centro Civico

Novembre 23rd, 2012 by milanoisola Categories: Eventi, percorso partecipato No Responses

Ultima chiamata per il Centro Civico di quartiere. Questo sabato si decide in via definitiva la collocazione della Casa di Quartiere e si progettano insieme i servizi che dovrà ospitare, al termine di un percorso molto partecipato, se pure non privo di difficoltà e di qualche (molte) contraddizioni.

Le ipotesi iniziali suggerite dall’Amministrazione erano due: il rifacimento e la ristrutturazione di una parte dell’edificio dell’anagrafe poco prima di Largo De Benedetti, e un’area poco lontano all’interno del futuro parco accanto all’Incubatore dell’Arte, da costruire ex novo. A queste si sono aggiunte altre due opzioni: l’utilizzo in parte o in toto di quella che è destinata a diventare la Casa della Memoria (all’ombra dei boschi verticali all’inizio di via Volturno), e un ripnesamento della struttura del mercato coperto in piazzale Lagosta con la ristrutturazione e riqualificazione della intera piazza.

Dopo vari sopralluoghi, riunioni e due laboratori, nonché la partecipazione attiva di moltissimi cittadini, il 12 novembre scorso gli isolani hanno avanzato le proprie preferenze al Comune, il quale però ha valutato tutte le soluzioni proposte impraticabili per un motivo o l’altro. Le informazioni che erano state fornite all’inizio del processo si sono rivelate alle fine imprecise e per certi versi contraddittorie: gli spazi disponibili sono risultati più ridotti rispetto alle premesse, alcuni presupposti su cu cui si è basata la progettazione dei cittadini sono stati in parte ribaltati, minacciando seriamente il buon esito del percorso. Al punto da spingere gli organizzatori a chiedere chiarezza all’amministrazione.

Messa alle strette il 20 novembre l’Amministrazione ha avanzato una nuova ipotesi, totalmente inedita, che offre possibilità di realizzare alcune delle idee proposte dai cittadini e uno spazio decisamente più ampio. Si tratta di un terreno di 500 mq di proprietà del Comune, elevabili su 3 piani, situato, come si vede dalla mappa qui accanto, in fondo a vicolo De Castilla, all’interno del parco. La soluzione proposta offre diversi vanataggi
(un notevole aumento di mq da 800 a 1500, tempi di costruzione più rapidi, la possibilità di ricavare eventualmente dentro il perimetro dei 500mq uno spazio di uso esterno che affaccia sull’intero parco).

Se da una parte non può sfuggire che l’unica soluzione possibile si rivelerà alla fine quella proposta dall’amministrazione, eliminando di fatto ogni possibilità di scelta, è anche vero che la nuova ipotesi è emersa proprio grazie a questo confronto creativo con il quartiere e che tiene colto di molte delle esigenze espresse dagli abitanti dell’Isola. Un esame approfondito della nuova opzione verrà proposto nella giornata conclusiva del percorso partecipato, che si terrà sabato 24 novembre presso l’incubatore dell’Arte (o nuova Stecchetta) dalle 9 alle 17. Il “voto” su dove collocare il Centro Civico si prospetta a questo punto come una indicazione di gradimento sulla nuova proposta.

L’attenzione a questo punto si sposterà sulle altre due questioni oggetto dell’incontro: cosà mettere dentro la futura Casa del Quartiere e come dovrà essere gestita. Saranno inoltre eletti due rappresentanti degli abitanti (più due sostituti) che seguiranno le fasi di implementazione sia del Centro Civico che del Cavalcavia Bussa.

Per maggiori informazioni consulta il blog del percorso partecipato

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: